Gaza: i bambini stanno morendo di fame, dicono i funzionari palestinesi, poiché ci sono punti critici nell’accordo di cessate il fuoco tra Israele e Hamas

Musa Salem/Anatolia. Immagini Getty

Una madre piange per il suo bambino davanti all'incubatrice, con il corpo del bambino dentro di sé, all'ospedale Kamal Adwan di Beit Lahia, Gaza, il 29 febbraio 2024.



CNN

Il Ministero della Sanità palestinese ha annunciato domenica che un numero crescente di bambini nella Striscia di Gaza stanno morendo di disidratazione e malnutrizione, in condizioni disperate dovute all’assedio israeliano. Aiuti soffocanti e la distruzione dell’enclave assediata – rafforzando l’urgenza dei colloqui per il cessate il fuoco questa settimana.

I negoziatori si sono incontrati domenica nella capitale egiziana, Il Cairo, per discutere sul tema A Israele-Hamas Accordo di cessate il fuoco e liberazione degli ostaggi da Gaza, ma non da Israele Non ha inviato una delegazione Nonostante la crescente pressione internazionale per porre fine alle ostilità e consentire un aumento degli aiuti umanitari tanto necessari, ha detto un funzionario israeliano alla CNN.

Il funzionario ha detto che il motivo era che Hamas non aveva risposto a due richieste israeliane: un elenco di ostaggi israeliani che specificasse chi è vivo e chi è morto; E verificare la proporzione dei prigionieri palestinesi che verranno rilasciati dalle carceri israeliane, rispetto agli ostaggi tenuti dagli attivisti di Hamas. Comunità attaccate Nel sud di Israele il 7 ottobre.

Il combattente Il gruppo vuole la fine permanente dei combattimenti Prima di accettare il rilascio degli ostaggi, una fonte di Hamas ha detto alla CNN che una delegazione di Hamas è arrivata al Cairo domenica. Tuttavia, un alto funzionario di Hamas non ha risposto immediatamente alla domanda della CNN se il gruppo militante avesse rispettato le condizioni israeliane.

Ciò avviene in un momento in cui si moltiplicano le dichiarazioni degli Stati Uniti sulla catastrofe umanitaria a Gaza, con le Nazioni Unite che mettono in guardia centinaia di migliaia di residenti. Sono sull'orlo della fame Israele, alleato degli Stati Uniti, continua a farlo Ostruire la maggior parte degli aiuti.

READ  Frana in Papua Nuova Guinea: corsa per salvare gli abitanti dei villaggi intrappolati

Sabato gli Stati Uniti hanno condotto il loro primo test Lancio aereo umanitario Il bar – 66 pacchi contenenti pasti ma niente acqua o forniture mediche, secondo un funzionario statunitense Egli ha detto. Gruppi di aiuto Ho criticato Secondo il direttore dell’International Crisis Group delle Nazioni Unite, i lanci aerei sono un modo inefficace e umiliante per fornire aiuti ai palestinesi a Gaza. Dire che lo sono Nella migliore delle ipotesi, si tratta di una “misura di primo soccorso temporanea”.

Uno dei più forti rimproveri rivolti a Israele da parte di un funzionario americano fino ad oggi è arrivato dal vicepresidente americano Kamala Harris, che domenica ha detto: Ha chiesto con forza maggiori aiuti umanitari A Gaza, affermando che le persone della zona “stanno morendo di fame” a causa delle condizioni “disumane”, ha esortato Israele a fare di più.

Ha chiesto un “cessate il fuoco immediato per almeno sei settimane”, una proposta attualmente sul tavolo delle trattative, e ha esortato Hamas a rilasciare gli ostaggi israeliani.

“Quello che vediamo ogni giorno a Gaza è devastante. Abbiamo visto segnalazioni di famiglie che mangiano foglie o mangime per animali. Le donne danno alla luce bambini malnutriti senza cure mediche”, ha detto Harris, citando la morte di dozzine di palestinesi tra gli spari e il panico israeliani. nelle linee alimentari di Gaza: poco o nessun cibo, e i bambini muoiono di malnutrizione e disidratazione”.

“Il governo israeliano deve fare di più per aumentare in modo significativo il flusso di aiuti. Non ci sono scuse”, ha detto Harris.

I suoi commenti arrivano anche in un momento critico in… Guerra Israele-Hamas. Lunedì il vicepresidente dovrebbe incontrare a Washington un membro chiave del gabinetto di guerra israeliano, Benny Gantz, mentre gli Stati Uniti continuano a chiedere un cessate il fuoco temporaneo e il rilascio degli ostaggi.

READ  5 persone sono state uccise e altre 10 ferite dopo la mancata apertura di un paracadute per gli aiuti a Gaza

Nel nord di Gaza, i bambini muoiono di fame e altri combattono per la propria vita poiché viene impedito che le forniture vitali raggiungano chi ne ha bisogno.

Un portavoce del Ministero della Sanità palestinese ha detto domenica che il numero di bambini morti a causa di disidratazione e malnutrizione nel nord di Gaza è salito a 15.

La CNN non può confermare in modo indipendente la morte dei bambini o le cause della loro morte a causa della mancanza di accesso dei media internazionali a Gaza durante la guerra.

Il Ministero della Sanità di Gaza ha dichiarato lunedì che altre 124 persone sono state uccise nelle ultime 24 ore, portando il bilancio delle vittime nella Striscia dal 7 ottobre a 30.534.

Inoltre, “i medici dell'ospedale Kamal Adwan temevano per la vita di sei bambini affetti da malnutrizione e diarrea in terapia intensiva a causa della cessazione del generatore elettrico e dell'ossigeno e della debolezza delle capacità mediche”, ha affermato il dottor Ashraf Al-Qudra. , ha dichiarato in un comunicato il portavoce del ministero a Gaza.

Il ministero ha affermato che il bilancio delle vittime è in aumento dalla scorsa settimana, quando le incubatrici e le forniture di ossigeno dell’ospedale Kamal Adwan hanno smesso di funzionare di notte a causa della mancanza di carburante.

Un recente incidente ha rivelato una situazione particolarmente disperata nel nord di Gaza.

Più di 100 persone stati uccisi La settimana scorsa, le forze israeliane hanno aperto il fuoco sulla folla, scatenando il panico mentre i civili palestinesi affamati si radunavano attorno ai camion degli aiuti alimentari, hanno detto funzionari e testimoni palestinesi.

Israele ha detto che le sue forze hanno sparato colpi di avvertimento per disperdere la folla. Una squadra delle Nazioni Unite ha visitato le vittime, ha detto Molti sono rimasti feriti da colpi di arma da fuoco.

READ  Elezioni in Sud Africa: i primi risultati lasciano l’African National Congress al potere senza la maggioranza

Il Fondo delle Nazioni Unite per l’infanzia ha chiesto un’azione urgente, richiedendo “più punti di ingresso affidabili” per consentire l’ingresso degli aiuti.

“Le agenzie di soccorso umanitario come l’UNICEF devono avere il potere di superare la crisi umanitaria, prevenire la carestia e salvare la vita dei bambini”. Adele Khader dell'UNICEF Lo ha detto domenica in un comunicato.

L'UNICEF ha dichiarato di essere a conoscenza della morte di almeno 10 bambini a causa di disidratazione e malnutrizione avvenuta nei giorni scorsi presso l'ospedale Kamal Adwan, nel nord di Gaza.

“È probabile che ci siano più bambini che lottano per la propria vita da qualche parte in uno dei pochi ospedali rimasti a Gaza, e ci saranno probabilmente più bambini nel nord che non possono accedere alle cure”, ha aggiunto Khader.

Ha descritto la situazione come “causata dall’uomo, prevedibile e del tutto prevenibile” e ha avvertito che il bilancio delle vittime tra i bambini potrebbe aumentare rapidamente se non verranno intraprese azioni immediate.

“La diffusa carenza di cibo nutriente, acqua sicura e servizi medici, conseguenza diretta delle barriere all’accesso e dei molteplici rischi cui devono far fronte le operazioni umanitarie delle Nazioni Unite, colpisce bambini e madri, ostacolando la loro capacità di allattare i propri figli, soprattutto nel nord della Striscia di Gaza. Lei disse.

“Le persone sono affamate, esauste e sotto shock. Molti si aggrappano alla vita.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto