Google ha appena aggiornato il suo algoritmo. Internet non sarà più lo stesso

Ma il crimine più grande, secondo i proprietari di siti web e i creatori di contenuti che hanno parlato con la BBC, sono le risposte generate dall’intelligenza artificiale.

Google afferma che le panoramiche AI ​​nei risultati di ricerca saranno un vantaggio per i siti web. Liz Read, capo del dipartimento di ricerca di Google, ha scritto in un articolo Post sul blog I risultati di ricerca AI dell’azienda aumentano effettivamente la quantità di traffico che Google invia ai siti web. “AI Overviews ottiene più clic che se la pagina apparisse come un menu web tradizionale per quella query”, ha scritto Reid. “Mentre espandiamo questa esperienza, continueremo a concentrarci sull’invio di traffico prezioso a editori e creatori.” Tuttavia, la società non ha condiviso alcun dato a sostegno di questa affermazione e molti proprietari di siti Web ed esperti del settore sono preoccupati per la possibilità dell’effetto opposto.

Katy Perry, proprietaria del sito web di consigli per la pulizia Casalinga come fare, presuppone che gli utenti completeranno le loro ricerche solo se l’intelligenza artificiale di Google risponde alle domande per loro. Risultati della ricerca sull’intelligenza artificialeRispondi alle domande in modo superficiale“E spesso è errato, quindi le persone non visitano il mio sito”, afferma Berry. Secondo Berry, il traffico sul suo sito è diminuito del 70% dopo l’aggiornamento di Google del 2022 ed è diminuito ancora di più dopo che Google ha iniziato a testare la sua nuova intelligenza artificiale. “Il traffico nei primi mesi della sua esistenza è maggiore di quello attuale, anche se la mia classifica non è cambiata molto”, afferma.

READ  Pokemon Go Tour: Johto أحداث Guida agli eventi

Altri, come lo scrittore di viaggi David Leiter, affermano che le potenziali conseguenze sono particolarmente problematiche perché ritengono che l’intelligenza artificiale di Google stia rubando direttamente i loro contenuti.

Ad esempio, Leiter afferma che la ricerca di “migliori canyon vicino a Las Vegas” è stata utilizzata per visualizzare un articolo sul suo sito web, Viaggiatore del mondo. Tuttavia, una ricerca effettuata all’inizio di questa settimana ha invece mostrato una risposta generata dall’intelligenza artificiale nella parte superiore della pagina.

“Google ha sostituito il mio articolo con un gigantesco riquadro con la panoramica dell’intelligenza artificiale, che nella maggior parte dei casi fornisce la risposta sbagliata”, afferma Leiter. “I primi quattro posti che elenca non sono nemmeno valli di slot. Una valle di slot è un tipo specifico di valle con una gola, ma l’intelligenza artificiale non lo capisce, invece elenca solo valli casuali e persino un sentiero. ” La panoramica dell’IA include un collegamento all’articolo di Leiter, ma solo se ti prendi il tempo di fare clic sulla piccola freccia sotto il risultato. Leiter dice che non pensa che otterrà più traffico di prima come risultato di ricerca principale. In ogni caso è una magra consolazione. Leiter afferma che i recenti aggiornamenti dell’algoritmo di Google hanno spazzato via il 95% del suo traffico.

Google riconosce che gli strumenti di intelligenza artificiale possono fornire informazioni imprecise, ma afferma che lavora costantemente per migliorare i risultati. Un portavoce di Google afferma che le panoramiche dell’intelligenza artificiale sono generalmente tratte da più pagine Web, non da un’unica fonte, e che le risposte sono progettate per evidenziare collegamenti pertinenti. Il portavoce dice che gli editori possono utilizzare il file Etichetta privata sulle loro pagine web per controllare se AI Overviews include un collegamento al loro sito. Tuttavia, una volta che il modello AI ha recuperato i tuoi contenuti, potrebbe essere impossibile rimuovere tali dati.

READ  Nintendo World Series: rivelata la dimensione stimata del file Switch per la versione NES

I dirigenti dei media non sono gli unici a mettere in dubbio il controllo di Google su Internet. Google, nel frattempo, deve affrontare diverse cause legali antitrust contro varie parti del vasto business della società da 1,7 trilioni di sterline (2,2 trilioni di dollari). La società è attualmente in attesa di una decisione in una causa intentata dal Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti che accusa Google di esercitare un monopolio illegale nel settore dei motori di ricerca. Se il colosso della tecnologia perdesse la causa, le sanzioni potrebbero variare da ingenti multe allo scioglimento forzato dell’azienda.

Google, che controlla oltre il 90% delle attività di ricerca mondiali, sostiene che il successo dell’azienda deriva esclusivamente dal fatto che realizza prodotti di qualità superiore. Un portavoce di Google afferma che l’azienda deve affrontare una “tremenda concorrenza” e che le persone hanno molte scelte su come cercare informazioni online.

“Mi rendo conto che Google non deve traffico a noi o a nessun altro”, afferma Navarro di House Fresh. “Ma Google controlla le strade. Se domani decidono che le strade non raggiungono un’intera città, quella città muore. È molto potente alzare le spalle e dire: ‘Bene, è solo un libero mercato'”, dice. .

“Potrei provare a lavorare nel mondo offline, mettere in valigia tutto quello che ho e occuparmi di fare acquisti da qualche parte”, dice Navarro. “Forse era ingenuo pensare che avremmo potuto avere successo semplicemente creando ottimi contenuti originali che le persone avrebbero voluto leggere.”

Per ricevere notizie tecnologiche affidabili e tempestive dai corrispondenti globali nella tua casella di posta, iscriviti a Newsletter decifrataMentre Menù base Offre una selezione accuratamente curata di funzionalità e idee due volte a settimana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto