Settembre 29, 2022

Napoli Calcio Mania

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più sul Napoli Calcio Mania

Il regista di Power of the Dog Sam Elliott lo descrive come “sessista” e “un po’ stronzo”

Jane Campion (nella foto il 1 marzo) La regista del film sui cowboy candidato all'Oscar The Power of a Dog ha sbattuto l'attore Sam Elliott come un

Il regista del film sui cowboy candidato all’Oscar “The Power of Dog” ha criticato l’attore Sam Elliott definendolo un “piuttosto sessista” e una “puttana” per aver criticato il tema del film del desiderio sessuale represso.

‘Mi dispiace, era un po’ un bug.’ Non è un cowboy. Jane Campion ha detto che è un attore diverso Sabato ai Directors Guild of America Awards a Los Angeles. L’Occidente è uno spazio mitico e c’è molto spazio nella gamma. Penso che sia un po’ sessista.

Mi considero creativo. Penso che prima mi consideri una donna o qualcosa di meno importante”, ha aggiunto, notando che ha una visione “più olistica” del genere occidentale.

Le osservazioni di Campion sono arrivate in risposta a Elliott, 77 anni, in cui i lavoratori del ranch hanno paragonato il film ai ballerini di Chippendale che “indossano una cravatta e nient’altro”.

In un eloquente sermone sul podcast WTF di Marc Maron la scorsa settimana, ha detto: “Questo è l’aspetto di tutti i cowboy in questo film. Corrono tutti in classe e senza magliette. Ci sono tutti questi riferimenti all’omosessualità in tutto il film.

L’attrice veterana, che ha anche criticato Campion per aver girato Montana nella sua nativa Nuova Zelanda, ha affrontato pesanti critiche sulla scia dei suoi commenti.

Jane Campion (nella foto il 1 marzo) La regista del film sui cowboy candidato all'Oscar The Power of a Dog ha sbattuto l'attore Sam Elliott come un

Sam Elliott è stato visto in pubblico per la prima volta mercoledì da quando ha suscitato scalpore prendendo d'assalto il film di cowboy candidato all'Oscar Power of the Dog.

Jane Campion (a sinistra), regista del film sui cowboy candidato all’Oscar Dog Power, ha criticato l’attore Sam Elliott (a destra) definendolo “un po’ sessista” e una “puttana” per aver criticato il tema del film del desiderio sessuale represso.

Nella controversa intervista, Elliott ha affermato che la sua principale situazione derivava dall’implicazione che il personaggio di Phil Burbank fosse un gay chiuso e che il film fosse critico nei confronti dell’immagine maschile dell’Occidente.

“Il mito è che fossero questi uomini macho con il bestiame”, ha detto Elliott. Sono appena arrivato dal Texas, dove sono stato in giro con le famiglie, non con gli uomini, ma con le famiglie. Famiglie numerose, lunghe, estese e multigenerazionali si guadagnavano da vivere… e la sua vita ruotava attorno ai cowboy.

“E ragazzo, quando ho visto quel re?” [movie]’Ho pensato, ‘Che cazzo è quello?’ ha detto.

“Dov’è l’Occidente in questo western?”

Ha aggiunto di essere anche arrabbiato per il fatto che il personaggio dell’attore protagonista Benedict Cumberbatch non abbia mai rimosso i suoi capitoli.

Ogni volta che camminava da qualche parte – mai a cavallo – tornava a casa, cazzo, saliva le scale del cazzo, andava sdraiato sul suo letto, nelle sue lezioni e suonava il banjo.

L’attore ha anche messo in dubbio l’adattamento di Campion, chiedendosi come “è la donna da lì [New Zealand] Puoi “conoscere il West americano”.

Tuttavia, Elliott ha contattato Campion, 67 anni, un regista “brillante” e ha detto che non approvava la sua regia in The Power of the Dog.

All’inizio di questo mese, Campion è stata interrogata sulle sue scelte di regia e se fosse preoccupata o meno di “sopravvalutare tutta la pelle, la corda e le stagioni”.

La regista ha detto di aver “incoraggiato” il feticcio gay e l'”ingranaggio” visti nel film.

Un sacco di pelli, corde e screpolature? L’ho incoraggiato, ha detto custode In un’intervista pubblicata il 4 marzo. Ha anche detto che sa che alcune parti sono “totalmente eccitanti”, inclusa una scena in cui Peter (Cody Smit McPhee) nasconde una corda che Phil (Cumberbatch) gli ha dato sotto il suo letto.

All'inizio di questo mese, Campion ha detto che lei

All’inizio di questo mese, Campion ha detto di aver “incoraggiato” i feticci gay e “l’attrezzatura” presenti nel film, ammettendo che sa che le parti sono “estremamente sexy”.

Quando DailyMail.com ha chiamato mercoledì, Elliott – che faceva le commissioni – ha affermato sarcasticamente di non essere a conoscenza del film.

‘di cosa stai parlando?’ Ha detto quando gli è stato chiesto dei suoi pensieri sul film. “Non so niente di lei.”

Tuttavia, i suoi commenti sul podcast WTF hanno indignato Hollywood.

La star di Power of the Dog Cumberbatch, 45 anni, ha risposto a Elliott, definendo i suoi commenti una “reazione molto strana” al film. Ha anche osservato che c’è ancora “una massiccia intolleranza nel mondo intero verso l’omosessualità”.

“Sto cercando di non dire nulla su una reazione molto strana che è accaduta l’altro giorno in una trasmissione radiofonica qui”, ha detto Cumberbatch, che interpreta un cowboy gay represso nel film, durante le sessioni di film BAFTA di venerdì.

‘Senza intenzione di rimestare le ceneri di quello.’ […] Qualcuno si è davvero offeso – non l’ho sentito, quindi è ingiusto per me commentarlo in dettaglio – perché l’Occidente è stato ritratto in quel modo”, ha continuato Cumberbatch.

The Power of the Dog segue il personaggio di Phil Burbank interpretato da Cumberbatch, un minaccioso contadino il cui fratello (Jesse Plemons) sposa inaspettatamente una donna (Kirsten Dunst) che si trasferisce nella sua fattoria con suo figlio (di nome McPhee).

READ  L'attrice Wings Farah Forky muore a 54 anni: la star muore dopo una lunga battaglia contro il cancro

Il film è incentrato sulla rabbia di Burbank per i sentimenti repressi mentre tortura la sorella e il figlio della sua nuova moglie nel loro ranch nel Montana finché non impara ad amare la sua famiglia. È stato girato in Nuova Zelanda perché Campion voleva dirigerlo vicino al suo paese d’origine.

Il film guida tutti i contendenti con 12 nomination agli Oscar, tra cui Miglior film, Miglior regista per Campion e Miglior attore per Cumberbatch.