Dicembre 5, 2022

Napoli Calcio Mania

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più sul Napoli Calcio Mania

Il sondaggio Regal di San Francisco è stato innescato dalla rabbia degli elettori asiatici

SAN FRANCISCO – Con l’avvicinarsi del giorno delle elezioni, arriva un’ondata di messaggi sui telefoni della comunità sino-americana di San Francisco. “Ricordati di votare”, ha detto Selena Xu, un’organizzatrice della campagna, in una dichiarazione in cinese. “Butta via i commissari che ci discriminano e insultano la nostra comunità”.

Vittoria sconfitta nelle elezioni di richiamo Martedì, tre membri del San Francisco School Board sono stati espulsi, scuotendo l’establishment liberale della città e facendo eco alla rabbia dei genitori per il modo in cui il sistema scolastico pubblico ha gestito l’epidemia del virus corona.

Quando le scuole di San Francisco hanno chiuso l’anno scorso, genitori di etnie e redditi diversi si sono riuniti – hanno chiuso più a lungo delle scuole di altre grandi città – si sono organizzati attraverso gruppi di Facebook e hanno promesso di espellere i membri del consiglio per quello che avevano visto. Come incompetenza. Mantengono la promessa: tre commissari Rimosso dal 79 per cento degli elettoriUn chiaro rifiuto nella città nota per la sua politica divisiva.

Per molti asiatici americani della città, in particolare la più ampia comunità sino-americana, questi risultati sono stati una conferma del potere di voto del gruppo, che è arrivato con una grande affluenza, affluenza e intensità che non si vedevano da molti anni. In un’elezione in cui ogni elettore registrato ha ricevuto una scheda elettorale, l’affluenza alle urne è stata relativamente bassa al 26%; L’affluenza è stata significativamente più alta con il 37% delle 30.000 persone che hanno chiesto il voto in lingua cinese.

Nella più grande città liberale, gli elettori asiatici americani si sono schierati con i democratici per decenni. Ma negli ultimi anni, un numero crescente di residenti cinesi, molti dei quali nati nella Cina continentale, è diventato una forza politica moderata. La maggior parte dei cinesi che vivono in città sono registrati come indipendenti e, come dimostrano le elezioni di martedì, non hanno paura di alcuni elementi liberali del Partito Democratico. Una volta apparso in altre città, Come New YorkSono per lo più democratici con una significativa popolazione asiatica americana.

David Lee, docente di scienze politiche alla San Francisco State University, ha detto agli elettori asiatici americani della città: “Vinceranno assolutamente.

Nelle elezioni di martedì, due questioni in particolare hanno incoraggiato gli elettori sino-americani. Il Board of Education ha votato per implementare il sistema di ammissione alla lotteria presso la Lowell High School, che ha cambiato principalmente il processo di ammissione per la selezione degli studenti con i punteggi più alti e i punteggi degli esami. Il giudice Stephen G. Nella lunga lista di alunni importanti, tra cui Prairie, Lowell ha descritto un membro della comunità per decenni come “la porta del sogno americano”. L’introduzione del sistema della lotteria ha ridotto di un quarto il numero di studenti di nona elementare asiatici e bianchi a Lowell e ha aumentato il numero di studenti di nona elementare neri e latini di oltre il 40%.

READ  40 La migliore pennello per fondotinta del 2022 - Non acquistare una pennello per fondotinta finché non leggi QUESTO!

Gli elettori cinesi sono rimasti sconvolti anche dai tweet di Alison Collins, uno dei membri del consiglio scolastico richiamati, che è stato scoperto durante la campagna. Sig.ra. Collins ha detto che gli asiatici americani “usano il pensiero suprematista bianco per ‘unirsi e’ andare avanti'”. Paragonò gli asiatici americani agli schiavi lavorando all’interno della casa del proprietario degli schiavi invece di lavorare di più nei campi. Uso di codici stellari per nascondere insulti antirazzisti neri. I tweet hanno rafforzato un sentimento tra molti elettori cinesi, con meno rappresentanza e disprezzo, hanno affermato coloro che sono coinvolti nella campagna di ritiro.

Gli elettori asiatici americani hanno anche affermato di essere motivati ​​da questioni al di là delle azioni del gruppo: Numero I migliori attacchi agli asiatici americani, Molti di loro anziani, hanno scioccato la comunità. E molte aziende di proprietà cinese, soprattutto a Chinatown, sono state colpite da epidemie.

“Stiamo perdendo fiducia nel governo”, ha affermato Boyd Fong, presidente dell’Unione democratica americana cinese.

Gli asiatici americani costituiscono circa il 36% della popolazione di San Francisco, il che la rende una delle comunità più grandi di una grande città, ma sono incredibilmente diversi, inclusi filippini, indiani, vietnamiti e thailandesi, oltre a una varietà di attività economiche, linguistiche e origini etniche. I cinesi americani costituiscono il più grande gruppo asiatico, costituendo il 23% della popolazione di San Francisco. Il 40% della popolazione è bianca, il 15% latina e il 6% nera.

L’espulsione dei tre membri del panel eleverà alla presidenza l’unico membro cinese-americano del panel di sette membri. Mette inoltre il sindaco London Breit nella delicata posizione di nominare tre membri alternativi, che ora saranno accettati dai genitori che stanno meticolosamente supervisionando il processo. Gli attivisti per il ritiro affermano che sperano che più asiatici americani vengano nominati nel pannello.

In autunno Luigen, insieme alla sua partner Siva Raj, organizzò una raccolta di firme e lanciò una campagna di richiamo, descrivendo la comunità cinese americana come la chiave del successo del richiamo.

“Erano la spina dorsale dei nostri sforzi di volontariato”, ha detto la signora Luigen. “Stanno davvero facendo questa campagna dall’inizio.”

READ  40 La migliore caviale al mondo del 2022 - Non acquistare una caviale al mondo finché non leggi QUESTO!

Durante la campagna, gli organizzatori hanno utilizzato WeChat, un elaboratore di notizie in lingua cinese, per fornire istruzioni dettagliate su come compilare le schede, che vanno dal collocare i volontari a Chinatown, dove la danza del leone e il tambureggiamento hanno istruito i residenti a votare.

“Non saremo più tranquilli”, diceva in inglese e cinese un volantino fornito dal Chinese American Democratic Club.

I genitori, che hanno fatto una campagna per il richiamo, hanno descritto la consapevolezza che è stata finora in gran parte apolitica nella comunità cinese americana.

La signora Sue, la donna che ha inviato a WeChat un messaggio esortando le persone a votare, ha detto di essere cresciuta con i suoi genitori consigliandole di rimanere in silenzio se sentiva di essere stata offesa. Molti immigrati di prima generazione si sentono ancora così, ha detto.

La signora è ora madre di due figli nel sistema della scuola pubblica di San Francisco. Sue è stata costretta a prendere parte attiva alle elezioni per la prima volta. Gli facevano male le mani quando ha inviato troppi messaggi di testo su WeChat durante la campagna.

Era guidata dalla sensazione che avrebbe dovuto essere punita per il suo duro lavoro e il duro lavoro.

“Molti genitori quest’anno mi dicono,” Siamo diventati una vittima “, ha detto la signora Sue.

“Siamo ancora visti come stranieri”, ha detto. “Siamo americani. Devi darci rispetto.

Ha detto che l’elezione di richiamo è stata una pietra miliare per la comunità asiatica americana.

“Finalmente capiscono il potere dei loro voti”, ha detto.

L’imprenditore con sede a Pechino An Hsu, che ha decenni di esperienza nell’avvio e nella gestione di aziende sia in Cina che negli Stati Uniti, è fondamentale per organizzare gli sforzi.

SM. Hsu ha usato la sua esperienza di gestione per organizzare volontari e impostare strategie di campagna. Ha ignorato i media in lingua inglese e si è invece concentrato su giornali in lingua cinese, canali YouTube e pubblicità. Lei e i suoi volontari hanno distribuito migliaia di borse della spesa gialle decorate con messaggi di richiamo e le hanno distribuite agli anziani residenti cinesi. Ha formato un gruppo di lavoro di 560 residenti, quasi tutti asiatici americani, per registrarsi per votare.

Organizzare le sue attività utilizzando WeChat ha avuto l’ulteriore vantaggio di infrangere la barriera linguistica: parla mandarino e gli altri residenti sono più a loro agio con il cantonese. I messaggi scritti sono comprensibili a tutti.

La voce della signora Hu è piena di emozione mentre parla della questione Lowell, che era la sua motivazione principale per entrare in politica.

READ  40 La migliore caldaia a pellet del 2022 - Non acquistare una caldaia a pellet finché non leggi QUESTO!

“Quando sei venuto per Lowell, sei venuto per gli asiatici”, ha detto in un’intervista mercoledì. “Ci alziamo, non più, no!”

Il futuro processo di ammissione a Lowell non è chiaro: ci sarà un sistema di lotteria per gli studenti che entreranno in autunno, ma il consiglio non ha preso una decisione sull’ammissione oltre il prossimo anno.

La signora Lowell dice che non è direttamente personale per lui. I suoi due ragazzi adolescenti frequentano un’altra scuola nel distretto della scuola pubblica di San Francisco.

Ma ha visto nelle decisioni del consiglio un profondo senso che le aspirazioni dei residenti asiatici americani vengono ignorate.

Il dibattito sull’iscrizione alle scuole superiori pubbliche d’élite ha incoraggiato i genitori asiatici in altre città, specialmente a New York. Sia a San Francisco che a New York, la questione divide gli elettori liberali, che sono tradizionalmente combattuti tra il voler avvantaggiare studenti poveri, per lo più immigrati e di successo provenienti dal background, ma allo stesso tempo mantenere un sistema di abbandono degli studenti neri e latini.

A New York, gli studenti neri e latini sono sottorappresentati nelle scuole superiori pubbliche d’élite e la questione della segregazione scolastica è emersa durante le elezioni del sindaco di New York lo scorso anno. I candidati di sinistra hanno chiesto un cambiamento fondamentale negli standard di ammissione, mentre i candidati di centro hanno chiesto che fosse mantenuto. Tra coloro che si sono impegnati a sostenere il test c’era l’attuale sindaco Eric Adams.

La signora Collins, membro del consiglio, ha criticato per i suoi tweet Detto durante la campagna Ha chiamato Lowell “segregata”.

A seguito del richiamo, gli analisti politici stanno valutando se l’energia e l’entusiasmo della campagna verranno portati in città, a livello nazionale e in altre elezioni.

Mike Chen, un membro del consiglio dell’Edwin M. Lee Asian Pacific Democratic Club, ha affermato che i risultati sono stati significativi: “nessuno in città può essere d’accordo con l’80% su qualsiasi cosa”. Ma si è detto “più cauto” nel fare previsioni su altre campagne basate su un’elezione con un’affluenza relativamente bassa. San Francisco ha avuto una serie specifica di problemi, che ha spinto i genitori al limite, ha detto.

“La gente sta cercando di fare estensioni: cosa significa questo per le elezioni del consiglio scolastico in Ohio o Virginia?” Egli ha detto.

“Abbiamo avuto questo evento particolare”, ha continuato. “Abbiamo esempi di incompetenza, cattiva gestione e abusi. La maggior parte delle persone può guardare obiettivamente ai risultati dell’anno scorso e pensare: “Questo è davvero fonte di confusione”.

Dana Rubinstein e Dana Goldstein Rapporto contribuito.