Il Vietnam condanna a morte il magnate immobiliare Truong My Lan nel più grande caso di frode mai avvenuto

HANOI, Vietnam (AP) – Il magnate immobiliare Truong My Lan è stato condannato a morte giovedì da un tribunale di Ho Chi Minh City, nel sud del Vietnam. Vietnam I media statali Vietnam Net hanno affermato che si tratta del più grande caso di frode finanziaria mai avvenuto nel Paese.

Il capo della società immobiliare era Phan Thien Phat, 67 anni È stato ufficialmente accusato di frode per un valore di 12,5 miliardi di dollari – Quasi il 3% del PIL del paese per il 2022.

I media statali VnExpress hanno riferito che Lan ha preso illegalmente il controllo della Saigon Commercial Joint Bank tra il 2012 e il 2022 e ha autorizzato 2.500 prestiti che hanno comportato perdite per 27 miliardi di dollari per la banca. La corte le ha chiesto di risarcire la banca per un importo di 26,9 milioni di dollari.

Nonostante le circostanze attenuanti – si trattava del primo reato e Lan era coinvolto in attività di beneficenza – la corte ha attribuito la sua dura sentenza alla gravità del caso, affermando che Lan era a capo di un'impresa criminale coordinata e sofisticata che aveva gravi responsabilità. conseguenze senza alcun danno. I rimborsi sono possibili, ha affermato VnExpress.

Le sue azioni “non solo violano i diritti di gestione della proprietà di individui e organizzazioni, ma spingono anche la SCB (Saigon Joint Commercial Bank) in uno stato di controllo privato, minando la fiducia delle persone nella leadership del Partito e dello Stato”, ha citato la sentenza VnExpress. come detto.

Sua nipote, Truong Hieu Van, amministratore delegato di Phan Thien Phat, è stata condannata a 17 anni di prigione per aver aiutato sua zia, e il marito di Lan, Eric Chu Nap Ky, originario di Hong Kong, è stato condannato a nove anni di prigione.

READ  L’Iran lancia un attacco di droni di ritorsione contro Israele: aggiornamenti in tempo reale

Lan e la sua famiglia hanno creato Van Thieng Phat nel 1992, dopo che il Vietnam ha abbandonato la sua economia statale in favore di un approccio più orientato al mercato e aperto agli stranieri. Secondo il media statale Tian Fung, con l'aiuto di sua madre, una donna d'affari cinese, ha iniziato a vendere cosmetici nel mercato più antico di Ho Chi Minh City.

Van Thinh Phat diventerà una delle società immobiliari più ricche del Vietnam, con progetti che includono edifici residenziali di lusso, uffici, hotel e centri commerciali. Ciò lo ha reso un attore importante nel settore finanziario del paese. Ha orchestrato la fusione della SCB Bank nel 2011 con altri due istituti di credito in coordinamento con la Banca Centrale del Vietnam.

La corte ha ritenuto che avesse utilizzato questo approccio per sfruttare la SCB Bank per ottenere contanti. Possedeva indirettamente più del 90% della banca – un’accusa che ha negato – e ha approvato migliaia di prestiti a “società di comodo”, secondo i documenti governativi. Questi prestiti sono poi arrivati ​​a lei, ha riferito il media statale VnExpress, citando la sentenza del tribunale. le scoperte.

Ha aggiunto di aver poi corrotto i funzionari per coprire le sue tracce.

Anche l'ex funzionario della banca centrale Do Thi Nhan è stato condannato giovedì all'ergastolo per aver accettato tangenti per un valore di 5,2 milioni di dollari.

L'arresto di Lan nell'ottobre 2022 è stato tra gli arresti di più alto profilo in corso Campagna anticorruzione in Vietnam Che si è intensificato dal 2022. La campagna “Burning Oven” ha toccato i massimi livelli della politica vietnamita. L'ex presidente Vu Van Thuong si è dimesso A marzo dopo il suo coinvolgimento nella campagna.

READ  La Russia avanza in Ucraina mentre Putin incontra Xi in Cina: aggiornamenti in tempo reale

Ma il processo di Lan ha scioccato la nazione. Gli analisti hanno affermato che l’entità della frode solleva dubbi sul fatto che le banche o altre società abbiano commesso errori simili. indebolendo le prospettive economiche del Vietnam E ha reso cauti gli investitori stranieri in un momento in cui il Vietnam sta cercando di posizionarsi come sede ideale per le aziende che cercano di spostare le loro catene di approvvigionamento lontano dalla Cina.

Il settore immobiliare del Vietnam è stato duramente colpito. Si stima che circa 1.300 società immobiliari si ritireranno dal mercato nel 2023 e gli sviluppatori stanno offrendo sconti e oro in regalo per attirare gli acquirenti, anche se gli affitti per le proprietà ad uso misto conosciute nel sud-est asiatico come negozi diminuiranno di un terzo nel 2023. Città di Ho Chi MinhI media statali hanno riferito che gran parte del centro della città è rimasto vuoto.

A novembre, il segretario generale del Partito comunista Nguyen Phu Trong, il massimo politico del Vietnam, ha affermato che la lotta contro la corruzione “continuerà a lungo termine”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto