Dicembre 9, 2022

Napoli Calcio Mania

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più sul Napoli Calcio Mania

Morto a 90 anni l’eroe anti-apartheid Desmond Tutu, premio Nobel

  • Tutu ha vinto il premio Nobel per la pace per la sua opposizione non violenta all’apartheid
  • Tutu considerava la coscienza della nazione sia bianca che nera
  • Il guerriero anti-apartheid ha combattuto per la “Nazione Arcobaleno”
  • Il governo non ha detto cosa ha causato le morti
  • A Tutu è stato diagnosticato un cancro negli anni ’90

JOHANNESBURG, 26 dicembre (Reuters) – È morto all’età di 90 anni l’arcivescovo Desmond Tutu, vincitore del Premio Nobel per la pace e veterano della lotta del Sudafrica contro il dominio delle minoranze bianche.

Nel 1984, Tutu è stato insignito del Premio Nobel per la pace per la sua opposizione nonviolenta all’apartheid. Un decennio dopo, vide la fine di quel regime ed era il capo della Commissione per la verità e la riconciliazione istituita per esporre le atrocità di quei giorni bui.

Tutu, che parlava apertamente, era considerato sia dai neri che dai bianchi come la coscienza della nazione, un testamento duraturo del suo spirito di speranza e armonia in una nazione divisa.

Iscriviti ora per un accesso gratuito illimitato a Reuters.com

Gli è stato diagnosticato un cancro alla prostata alla fine degli anni ’90 e negli ultimi anni è stato ricoverato in diverse occasioni per curare infezioni legate al suo trattamento contro il cancro.

La morte dell’arcivescovo emerito Desmond Tutu è un’altra pietra miliare nell’addio della nostra nazione alla generazione di grandi sudafricani che ci ha regalato un Sudafrica liberato”, ha affermato il presidente Cyril Ramaphosa.

“Desmond Tutu è un patriota impari.”

Il presidente non ha detto cosa ha causato la morte.

READ  Giuria quasi tutta bianca in Arberry Killing Tross Scrutiny

Tutu ha predicato contro la tirannia della minoranza bianca, ma la sua lotta per un Sudafrica onesto non è mai finita e ha chiesto che si tenesse conto dell’élite politica nera, proprio come lo sono gli africani bianchi.

Nei suoi ultimi anni, si è pentito del suo sogno “Nazione Arcobaleno” Non ancora soddisfatto. Per saperne di più

“Finalmente, all’età di 90 anni, è morto pacificamente all’Oasis Fry Care Center di Cape Town questa mattina”, ha affermato il dott. Rambola Mambole, presidente esecutivo dell’arcidiocesi Desmond Tutu IP Foundation e coordinatore dell’ufficio dell’arcivescovo. In una dichiarazione a nome della famiglia Tutu.

Tutu è stato avvistato a ottobre nella sua ex chiesa nella cattedrale di St George a Cape Town, un rifugio sicuro per gli attivisti anti-apartheid, in occasione del suo novantesimo compleanno. Per saperne di più

Conosciuto come la “bussola morale della nazione”, il suo coraggio nel difendere la giustizia sociale, anche a caro prezzo, è sempre stato traspariva. Spesso fallì con i suoi ex alleati nel partito al governo dell’African National Congress, che si impegnava a sradicare la povertà e la disuguaglianza. Per saperne di più

L’arcivescovo Desmond Tutu ride mentre le persone si riuniscono per festeggiare il suo compleanno il 7 ottobre 2017, fuori dalla cattedrale di San Giorgio a Cape Town, in Sudafrica, aprendo un arco in sua memoria. REUTERS / Mike Hutchings

A soli cinque piedi e cinque pollici (1,68 metri) di altezza, Tutu ha viaggiato instancabilmente per tutti gli anni ’80 ed è diventato il volto del movimento anti-apartheid all’estero. .

Sebbene fosse nato vicino a Johannesburg, trascorse la maggior parte della sua vita successiva a Cape Town e condusse numerose marce e campagne per porre fine al razzismo dai gradini anteriori di St. George, conosciuta come la “Cattedrale del Popolo” e un potente simbolo di democrazia . Tutu, noto per le sue citazioni toccanti, una volta disse: “Voglio tenere la bocca chiusa, ma non posso, non posso”. Per saperne di più

READ  La Corte d'Appello degli Stati Uniti conferma l'ordine di vaccinazione di Biden COVID-19

“Un profeta e un sacerdote”

Tutu, che si è ufficialmente ritirato dalla vita pubblica il giorno del suo 79° compleanno, ha continuato a parlare di una serie di questioni morali, tra cui accusare l’Occidente di essere complice della sofferenza palestinese rimanendo in silenzio nel 2008.

Nel 2013, ha dichiarato il suo sostegno ai diritti degli omosessuali, dicendo: “Non adorerò mai un dio omosessuale”.

Tributi Capannone da tutto il mondo per l’uomo affettuosamente conosciuto come “The Arch”. Per saperne di più

L’arcivescovo di Canterbury Justin Welby ha elogiato Tutu come “un profeta e un prete”, mentre il miliardario britannico Richard Branson ha affermato che “il mondo ha perso un grande uomo” e ha ricordato il primo ministro norvegese Jonas Ker Stoyer come “un grande piccolo uomo che ha mostrato il potere della riconciliazione”. “. E perdono”.

Il primo ministro del Regno Unito, Boris Johnson, ha descritto il ruolo “importante” di Tutu nella “lotta per creare un nuovo Sudafrica”, mentre il suo vice, Dominic Robb, ha affermato che l’adagio di Tutu “Non alzare la voce, migliora la tua tesi” non “sembra appropriato”. “.

Bernice King, figlia di Martin Luther King, Jr., ha dichiarato: “Stiamo bene perché è qui.

Il Dalai Lama, il leader spirituale del Tibet, ha scritto in una lettera alla figlia di Tutu, il reverendo Embo Tutu, che “il mondo ha perso un grande uomo che ha vissuto una vita davvero significativa”.

Tutu e il suo amico di lunga data Mandela hanno vissuto per un po’ nella stessa strada nella città sudafricana di Soweto, ei due vincitori del premio Nobel per la pace gestivano solo Vilagasi Street nel mondo.

READ  40 La migliore la racchetta elettrica per zanzare del 2022 - Non acquistare una la racchetta elettrica per zanzare finché non leggi QUESTO!

“Il suo tratto più caratteristico è che è disposto ad assumere posizioni che non piacciono alle persone senza paura”, ha detto una volta Mandela di Tutu. “Tale libertà mentale è essenziale per una democrazia prospera”.

Al servizio di Santo Stefano a St. George’s, il più venerato Michael Weeder ha reso omaggio a Tutu dall’ex pulpito dell’arcivescovo, dicendo che era un “comando un tempo celebrato” e ha chiesto ad alcuni parrocchiani di chinare il capo per un momento. Silenzio.

Iscriviti ora per un accesso gratuito illimitato a Reuters.com

Rapporto aggiuntivo di Wendell Roelf; Scritto da James Macharia Seke; Montaggio di Robert Brussel, Kirsten Donovan

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.